Presentazione del libro finalizzata alla raccolta di fondi per sostenere l’associazione LILT sezione provinciale di Campobasso

articolo 1

di Luigi Calabrese

Il convegno-presentazione del libro di Mario Brunetti è fissato per il giorno 2 febbraio  alle ore 10.30 presso l’Università del Molise. Parteciperanno Mario Brunetti autore del libro, il Prof. Gianmaria Palmieri Magnifico Rettore dell’Università ,  il Prof. Mauro Gatti  Ordinario di Organizzazione Aziendale  Sapienza Università di Roma , la  Dr.ssa Pina Petta presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Molise, l’Arch. Alessandra Aufiero del Rotary Club Campobasso, il Dr. Giovanni Fabrizio Presidente LILT Campobasso. I Maestri del Lavoro sono coloro che vengono decorati con la “Stella al Merito del Lavoro” che comporta il titolo di “Maestro del Lavoro”. La decorazione è conferita con Decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale e per quelle riservate ai lavoratori all’estero, di concerto con il Ministro degli Affari Esteri. La decorazione è concessa a coloro che abbiano compiuto i 50 anni di età, abbiano prestato attività lavorativa ininterrottamente per almeno 25 anni alle dipendenze di una o più Aziende e possano vantare almeno uno dei seguenti titoli:

1)   si siano particolarmente distinti per singoli meriti di: perizia, laboriosità e di buona condotta morale.
perizia: perfezionare giorno dopo giorno ed ogni giorno di più la propria professionalità, le proprie cognizioni, i propri rapporti umani, ponendoli al servizio delle proprie capacità, rendendosi in grado, in ogni momento, di affrontare e risolvere i quesiti anche ardui che possono essere prospettati o prospettarsi.
laboriosità: produrre un impegno notevole, continuo, progressivo; vivere, generare il lavoro con amore, tenacia, disciplina e dedizione.
buona condotta morale: elemento di base connaturato in ciascuno anche se sempre suscettibile di miglioramento. Lo sviluppo armonico dei tre requisiti potrebbe essere sintetizzato nella frase:“ Essere di esempio, incitamento, insegnamento agli altri.
2)   abbiano, con invenzioni od innovazioni nel campo tecnico e produttivo, migliorato l’efficienza degli strumenti, delle macchine e dei metodi di lavorazione;
3)   abbiano contribuito in modo originale al perfezionamento delle misure di sicurezza del lavoro;
4)   si siano prodigati per istruire e preparare le nuove generazioni nell’attività professionale.

Il libro offre una ricostruzione semplice sulla complessità. Scrivere di complessità non equivale a divulgare formule matematiche non accompagnate da spiegazioni sul loro significato, o elaborare definizioni tanto suggestive quanto irrilevanti. In questo libro il lettore si sorprenderà nello scoprire la semplicità del complesso: maggiore è la complessità di un sistema (ossia, più difficile è prevederne il comportamento), minore deve essere la sofisticazione degli strumenti matematici utili per studiarla. Sfogliando le pagine del volume sarà possibile – anche con l’ausilio di alcuni software facilmente reperibili sul web – rappresentare un organigramma aziendale come una rete di interazioni (di gerarchie, processi e reti informali) e estrarne una descrizione “sintetica” da usare per confrontarlo con altre organizzazioni alternative, farsi un’idea della sua efficienza, descrivere la dinamica di un sistema economico in uno spazio a molte dimensioni, individuare i punti critici di una rete organizzativa. Se a tutto questo si aggiunge anche un po’ di riflessione, il lettore potrà scoprire la sostanziale unità della natura comprendendo perché osservare la struttura tridimensionale di una proteina può essere molto istruttivo anche per un economista, un ingegnere gestionale o il semplice curioso del mondo.

Mario Brunetti è un matematico, esperto di sistemi dinamici non lineari e di statistica multidimensionale. Ha lavorato a lungo in Enel nella funzione Personale e Organizzazione della Distribuzione. Tenuto seminari al corso di Laurea Magistrale in Management delle imprese della Sapienza – Università di Roma autore di “Modello Enel” – evoluzione tra monopolio e mercato. Sistemi: Sfide, fragilità, metodi.

come media nell'articolo 1

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password