Appello a tutela del Molise

ROMA 15 MARZO 2013 PRIMA SEDUTA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI
FOTO RAVAGLI/INFOPHOTO

di Michele Petraroia

il Molise si ritrova proiettato all’attenzione nazionale a causa dell’accavallarsi della campagna elettorale regionale con le consultazioni nazionali per la formazione del nuovo governo. Non intendo inserirmi nelle dinamiche di parte, non sono candidato e con il presente appello mi limito a segnalare alcune impellenze che riguardano la nostra comunità già evidenziata nell’allegata nota di buon lavoro inviata l’11 marzo scorso alla delegazione parlamentare molisana.

Una piccola regione a Statuto Ordinario stenta più delle altre a superare la peggiore crisi economica dal 1929, e paga le politiche di austerità dell’ultimo decennio con un calo demografico accentuato dai flussi di emigrazione, non solo giovanile, in forte ripresa. Al di là delle proposte macro-economiche di carattere generale tese ad approcciare in modo diverso i grandi temi del fisco, della previdenza, degli investimenti pubblici, del welfare e della ripresa produttiva, si pongono alcune urgenze specifiche per il Molise individuate nella nota trasmessa ai parlamentari che necessitano di impegni celeri, risposte operative e verifiche tempestive.

L’abrogazione della legge nazionale con cui è stato approvato il Piano Operativo Sanitario Regionale è il provvedimento più urgente, ma contestualmente occorre salvaguardare e accelerare i diversi investimenti in infrastrutture, opere pubbliche e rilancio dell’economia, già deliberati dal CIPE, o in itinere nei vari Ministeri. L’assunzione di impegni concreti con atti operativi immediati pur nella fluidità istituzionale nazionale, non potrà che giovare al Molise e ai Molisani che nella tornata elettorale del 4 marzo per quasi il 50% ha votato per il Movimento 5 Stelle.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password