Riccia, parte il restyling in chiave “culturale” del complesso castellano

Ricci

di Segreteria del Sindaco di Riccia

Approvato dalla Giunta regionale, lo scorso 20 Novembre 2018, il finanziamento per il progetto di adeguamento del complesso castellano riccese, finalizzato alla realizzazione di un centro multifunzionale per attività culturali. La notizia è stata accolta con entusiasmo e grande soddisfazione da parte dell’Amministrazione comunale, considerando che, tra gli oltre 20 progetti presentati dai diversi Comuni molisani, Riccia ha conquistato il primo posto in graduatoria. Il finanziamento, dell’importo di 400 mila euro, comprensivo di un cofinanziamento comunale, ottenuto nell’ambito del P.S.R. 2014-2020, verrà utilizzato per il restauro dell’edificio, in particolare per la creazione di uno spazio da destinare ad attività collettive.

Il progetto prevede, in generale, il miglioramento statico dell’intero complesso attraverso una serie articolata di opere di integrazione degli interventi già eseguiti e tenendo conto della prioritaria necessità di conservare le peculiarità storiche ed architettoniche dell’edificio, considerato il simbolo per eccellenza della città di Riccia. Gli ultimi interventi di restauro, infatti, pur avendo come obiettivo la conservazione delle caratteristiche essenziali del Castello, hanno portato all’apposizione di una serie eccessiva di elementi estranei ai caratteri originari del monumento, evidenziando molteplici criticità. Un progetto, dunque, conservativo ed innovativo al tempo stesso, volto a mantenere inalterati gli aspetti pregevoli del monumento, introducendo nel contempo interessanti elementi di novità.

Tanti gli interventi previsti: dal completamento del rifacimento della copertura, alla ricomposizione delle pavimentazioni antiche; dalla realizzazione di tutti gli impianti elettrici, idrici e tecnologici, alla installazione di nuovi infissi in legno interni ed esterni attualmente inesistenti. Particolare attenzione verrà posta riguardo all’abbattimento delle barriere architettoniche. L’istallazione di un ascensore a pistone in prossimità dell’atrio, consentirà di raggiungere gli ambienti riservati alle attività collettive o alla ricettività, rendendo così tali spazi facilmente accessibili anche ai portatori di disabilità motorie.

“L’intervento di restauro e di adeguamento funzionale del complesso castellano – ha commentato il Sindaco Pietro Testa – rappresenta una tappa importantissima del percorso di cultura e sviluppo che l’Amministrazione comunale intende costruire al fine di consegnare alla fruizione pubblica tutti quei luoghi di grande rilevanza storica e culturale che ad oggi non lo sono. “Siamo sicuri – ha concluso il Primo Cittadino – che questi lavori avranno un ruolo determinante per il rilancio del territorio e daranno nuovo impulso alla conoscenza e allo sviluppo di questo comune.”

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password