Il Partito della Rifondazione Comunista del Molise esprime il proprio sostegno

Rifondazione-in-corteo

Di fronte all’aumento dell’orario contrattuale e di fatto praticato sistematicamente dalla direzione aziendale della FCA di Termoli negli ultimi anni, L’USB interna e provinciale ha proclamato lo sciopero su tutti i turni di lavoro dalle ore 22 di sabato 24, fino alle 22 di domenica 25 giugno, in tutte le aree interessate dal “ciclo continuo”. In questi anni la FCA ha fatto fronte alle richieste di aumento della produzione, non con l’aumento dell’occupazione, ma con l’aumento dei carichi di lavoro e dello sfruttamento.

Il Partito della Rifondazione Comunista del Molise, convinto della necessità di procedere a una drastica riduzione dell’orario, affinché si lavori meno e si lavori tutti, sostiene con convinzione lo sciopero e invita i lavoratori ad aderire alla lotta, come unico mezzo per ripristinare condizioni di vivibilità in fabbrica. Si tratta, peraltro, di far rispettare la Costituzione, che pone il lavoro e la sua dignità a caposaldo della Repubblica e che all’art. 36 così recita:

“Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa. La durata massima della giornata lavorativa è stabilita per legge. Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi.”

Fonte Silvio Arcolesse

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password