Salviamo il Teatro del Loto

loto

Aderisci a questa campagna inviando una mail all’indirizzo: sostieniloto@gmail.com entro il 31 di maggio prossimo venturo.

Al Presidente della REGIONE MOLISE;
al Presidente della Provincia di Campobasso;
al Sindaco del Comune di Campobasso
al Sindaco del Comune di Ferrazzano

Il Teatro del LOTO, da 10 anni, è un bene comune per la collettività molisana. Il lavoro che ha prodotto ha generato arricchimento (culturale e materiale) per singoli lavoratori, luoghi e imprese. Quello che tanti oggi considerano “il più bel piccolo teatro d’Italia” ha rappresentato uno degli elementi cardinali perché il Touring Club Italiano valutasse, nel 2012, il Comune di Ferrazzano “Borgo interno di Eccellenza”, insignendolo della Bandiera Arancione.

Nell’ultimo decennio, il LOTO si è distinto per:

  • una programmazione che lo ha rivelato come una realtà teatrale fra le più innovative e apprezzate del centro sud, con capacità di promuovere spettacoli ed eventi (oltre 400 da fine 2007 ad oggi, con più di 2000 artisti ospitati) attenti ai nuovi linguaggi, all’incontro fra le arti performative e alle contaminazioni culturali;
  • aver conquistato la fiducia del pubblico molisano, che considera il LOTO riferimento di qualità artistica, oltreché luogo di elaborazione e condivisione di esperienze e pensiero critico, un locus animae dove si promuove la cittadinanza attiva e consapevole;
  • aver programmato, con professionalità, entusiasmo e competenza, attività creative di sviluppo territoriale, riuscendo a farsi parte attiva della crescita e delle istanze delle nuove generazioni, attraverso l’istituzione della SPAS “Scuola Propedeutica d’Arte Scenica”, che ha promosso nell’ultimo decennio un’attività di formazione di giovani talenti, divenuti nel frattempo professionisti, che nel LOTO hanno trovato il primo palcoscenico della vita e un luogo  nel quale hanno esercitato il diritto di poter sperimentare e sbagliare, sentendosi rispettati e valorizzati;
  • essere una nuova realtà produttiva per il Molise, che ha visto riconosciuta la sua Compagnia stabile dal FUS del MIBACT (primo caso in assoluto nella storia della Regione) come: IMPRESA DI PRODUZIIONE TEATRALE – TEATRO DI INNOVAZIONE E SPERIMENTAZIONE, in un territorio dove la crescita del lavoro, riferito alla produzione teatrale e creativa, è rimasta per decenni pressoché sommersa e fagocitata da soggetti non molisani. Oggi, soprattutto grazie al LOTO, i lavoratori dello spettacolo hanno trovato in Molise una loro dignità artistica e professionale, che contribuisce alla crescita economica dell’intera regione. Per ottenere e mantenere la  qualifica attribuitagli dal FUS, solo nell’ultimo biennio, il LOTO ha prodotto oltre 2100 giornate lavorative e contributive,  versando all’INPS e allo Stato contributi e imposte per oltre 50.000 euro.

Il paradosso è che oggi il Teatro del LOTO vede compromessa la stessa possibilità di sopravvivenza della sua sede storica e dell’eccellente programmazione artistica che ha sempre garantito, essendo stato privato del tutto, sia nel 2016 che nel 2017, dei contributi della Regione Molise. Eppure la Fondazione Molise Cultura, braccio operativo della Regione, non ha lesinato in questo periodo ingenti risorse per imprese teatrali non molisane, che hanno spesso promosso programmazioni artistiche discutibili e con cachet molto superiori a quelli di mercato.
Chiediamo perciò che a garanzia e tutela del futuro del Teatro del LOTO, dei lavoratori della creatività e della conoscenza che vi operano in modo diretto e indiretto, la Regione Molise e gli Enti pubblici regionali coinvolti, s’impegnino a stabilire un accordo di programma pluriennale che gli assicuri le risorse necessarie per lo svolgimento del ruolo fecondo e fondamentale che svolge, a beneficio dell’intera comunità regionale.


TESTIMONIAL VIDEO:


HANNO ADERITO:  Abbruzzese Valentina – Achille Renato – Albino Giancarlo – Alesi Marta – Amoroso Mariarosaria – Altieri Daniela – Andreotti Marcello – Angelilli Anna Lucia – Angiolini Claudia – Antinone Francesca – Antinucci Daniela – Antonelli Gebriella – Arcari Brenda – Arciprete Sossio, musicista – Armagno Lia – Arteriano Pasquale – Associazione culturale La Casa per le Arti, Chieti – Associazione Nazionale delle piccole e medie imprese edili manifatturiere, Roma – Associazione Malatesta, Campobasso – Associazione Musicale “Il Pentagramma” – Astorri Carlo – Aurelia Angela – Auriemma Alessia – Bagnoli Mariafrancesca – Baiano Anna – Ballicu Marco, Regulatory Affairs, AXPO Italia Spa, Roma – Baranelli Luigi – Baranello Marielisa – Barbieri Alessandra – Barletta Nicola – Barone Nino – Bastianello Gabriella – Battaglia Rosita – Battista Daniela – Battista Domenicantonio – Bavota Fabiana – Bein Gisella – Bellafronte Raffaele, compositore, docente “Perosi” direttore artistico teatro Rossetti, Vasto (CH) – Bellini Benedetta – Benevolo Alessandro – Benigno Isabella – Berardo Umberto – Berto Frida – Biello Stefano – Bifano Marta, attrice, regista Roma – Bindi Letizia – Biondi Ludovica – Biondi Luigi – Bissoli Silvana, Imola (BO) – Boffardi Gilda – Boncristiano Vincenzo, avvocato – Boselli Carla – Boselli Haggea – Bossi Eleonora – Botti Orlando – Bottura Patrizia, Conduttrice radiofonica di Altre Connessioni Radio Città Fujiko – Brienza Cinzia – Brunetti Alfredo, presidente Cultural Association of the Molise Region New York – Brunetti Lucio, ingegnere – Bubbico Carolina, musicista – Busetto Giovanni – Caccia Antonietta, presidente AC “Circolo della Zampogna” – Calì Maria Carla – Campa Antonio – Campli Bianca, Presidente del Club per l’Unesco di Vasto – Camplone Ilaria – Cancellario Chiara – Canditone Loredana – Cannavina Giovanni – Canonico Tito – Canova Lorenzo, docente Unimol  – Cappussi Eliana – Cardarelli Oscar – Careccia Giorgio, attore – Careccia Simona – Carlo Daniele – Carlone Alfredo – Carnevale Scuncio Elisabetta – Carosella Maria – Caruso Amedeo – Caruso Ida – Casasanta Salvatore – Casilli Luciano – Castaldo Valentino – Castiglione Antonella – Cavalieri Chiara, attrice – Ceci Ilaria – Cerciello Carlo, Teatro Elicantropo – Ceresoli Cristian – Cerino Mattia – Cerza Mirella – Cheli Gianluca – Chiappini Carla – Chiavaro Claudio – Ciaccia Giuliana – Ciamarra Antonio – Ciamarra Gianluigi, Presidente Italia Nostra Campobasso – Ciamarra Michela – Ciamarra Marinella – Ciampitti Alessia – Ciarla Luca, musicista – Cicchese Francescopaolo – Cilla Luigi – Cinelli Nicola – Cingolani Giulia – Cipollaro Daniela – Cirasoli Cristian, regista, autore teatrale – Ciruzzi Domenico, avvocato – Colacicchi Aurelia – Colagiovanni Sandra – Colalillo Alessia – Colamussi Giovanna – Colavecchia Giulia – Colavita Giovanna – Colitti Giovanna – Colitti Michele, giornalista – Colozza Carmela, Confcooperative Molise – Coniglio Camilla – Corrado Eleonora – Corso Nicola, musicista – Coscia Porrazzi Giovanni – Costanzo Giulio, musicista – Cotto Massimo – Credico Franca – Crippa Maddalena – Cristino Antonella – Cutolo Vincenzo, Presidente associazione educaci Milano – D’Alessandro Alessandro – D’Alessandro Giovanni – D’Amico Mauro – D’Ambrosio Antonella – D’Amico Domitilla, archeologa – D’Amico Mimmo – Daniele Maria Pia – De Amicis Domenica – De Blasio Roberta – De Capoa Daniela – de Caterina Maria Alessandra, storica dell’arte e guida turistica – De Cola Letizia Jacqueline – de Cosmo Vittorio – De Franciscis Giorgio – de Gregorio Azzurra, artista e regista molisana – de Lellis Gianni – del Gaudio Daniela – Del rosso Paolo – Del Zingaro Mauro – De Martino Luca – De Matteis Valentina – De Nicola Corinna – Dentizzi Angelica – Dentizzi Mino – Deodato Antonia – De Oto Elena, avvocato – De Rosa Luigi – De Rosa Roberta, avvocato – de Santis Nicola – De Socio Laura – De Socio Paolo, Responsabile Dipartimento Università, Ricerca e Innovazione CGIL Molise – de Renzis Rosa – Di Censo Tiziana – di Ciocco Giuseppe – Di Cienzo Mariantonietta, imprenditrice agricola – Di Cienzo Pina, insegnante – di Claudio Luca – di Giorgi Augusta, avvocato – Di Grazia Massimiliano – Di Iorio Alessandra, attrice e regista molisana – Di Iorio Piernicola Maria – Di Lella Paolo, giornalista – Di Leo Laura – di Leva Daniele – Di Marzo Giovanni, giornalista – D’Imperio Pasquale, associazione cinemateatroKappa – Di Muzio Luca – Di Muzio Mauro – Di Nepi Edith – Di Rienzo Gianluca – Di Mario Simona – di Niro Annunziata – Diodati Luisa – Di Pietro Aurelio – Di Sabato Italo, responsabile Osservatorio Repressione – Discenza Paolo – Di Tommaso Karole – Di Torre Basiliana – di Vico Valentina – Domenici Mara – Dottorini Massimo – D’Uva Raffaella – Eliseo Aurora – Eschini Martina, costumista, Massa Carrara – Esteban Soraya, artista spagnola – Evangelista Angela – Farina Domenico, presidente Kimera Cineclub e direttore artistico Kimera International Film Festival – Farinetti Paola – Fasano Mimmo – Fattori Antonella – Fazzini Giacomo – Fazzini Gian Mario – Fazzini Gilberto – Ferrente Agostino, regista, Presidente Apollo 11, Co-fondatore dell’Orchestra di Piazza Vittorio – Ferrante Massimiliano – Ferrieri Francesco – Ferrucci Lucia – Fiore Patricia – Fioretti Stefano – Fiorilli Vittorino – Florio Diego, attore – Florio Domenico, attore – Folchi Gianni – Fontana Giammario – Francavilla Stefano – Franceschelli Elio – Franceschini Caterina – Franchi Lucia – Franchitti Matteo – Franco Angelica – Frattolillo Rita – Frenza Nicola – Frosini Elvira – Furlan Marzia – Fusco Cosimo – Fusco Sara – Galanti Maria Antonietta – Galasso Fernando – Galasso Nicolino, ingegnere – Gallerano Silvia, attrice – Gastaldi Viola – Gentile Lorusso Dante – Gentile Nicola – Germano Elio, attore – Germano Giovanni, Presidente A.C. La Terra e coordinatore “Cammina Molise!” – Germano Maurizio – Giacobbe Angelo, operatore culturale e titolare della Cooperativa CMC/Produzioni Nidodiragno – Gianfrancesco Elisabetta – Gianserra Concetta – Giannino Carmela – Giannubilo Pier Paolo – Giovagnoli Luca – Giuliani Romina – Giuliano Chiara – Giuliano Francesca – Giuliano Mario – Giurickovic Dato Anna, scrittrice, Roma – Golini Alessandro – Grant Piero – Gravina Mario – Graziano Pica Nicola – Grosso Andrea, graphic designer – Grosso Dantina – Guerra Giorgia, attrice – Guerra Laura – Guglielmi Gianfranco – Guglielmi Piero – Ialenti Giovanna – Ialenti Riccardo – Iamartino Patrizia – Iammarino Antonella – Iannaccone Maria – Iannacone Domenico – Iaverone Adriano – Ilmanni Anna – Iosue Angelo – Iovine Achille – Italia Nostra Campobasso – Izzi Chiara – Izzi Ilaria – Kokocinski Molero Maya – Ladomorzi Claudio – Lafronza Silvana – Lai Livio – Lanese Katia – Langellotti Rosa – Lanza Emilia – La Palombara Alessandra – Leo Carla – Leodi Piero, redattore – Lettimo M. Donatella – Lettino Savino – Libreria Mondadori, la Scolastica Campobasso – Lisella Concetta – Lisignoli Maria – Listorti Andrea, ricercatore – Loguercio Canio – Lombardi Giorgio – Lombardi Norberto, storico dell’emigrazione – Lombardi Vincenzo – Lombardo Arop Ashai, coreografa regista – Longo Alessandra – Longo Federica – Lo staff del ristorante Monticelli – Lucattoni Gianluca – Macchiarola Annamaria, avvocato – Macciò Lorenza – Maglione Silvana – Magnacca Daniela – Magni Natalia – Mainelli Alfonso – Malosti Valter, Teatro di Dioniso – Malzone Daniela – Malzone Gennaro – Malzone Stefania – Mancinelli Angela – Mancinelli Giovanni – Manicini Sonia – Mancinone Giovanni – Manes Vittorino, Ingegnere idraulico, Roma – Manocchio Michele – Mariano Teresa – Marinelli Franco Giorgio – Marino Luigi – Maroncelli Giulio, attore – Marra Antonietta – Marroni Davide – Marsicano Rita – Marucci Anna Lucia – Massari Maria Giuditta – Massullo Gino – Mastandrea Emanula – Mastomonaco Bianca – Mastrangeli Maria Cristina, Octogone – Mastrangelo Maurizio – Mastrogiovanni Maria – Mastrogiuseppe Michelangelo – Mastrolonardo Silvano – Mastropietro Ilaria – Matticola Alessandro – Melillo Francesca – Meli Massimo – Melucci Caterina – Messere Massimo – Messere Michele – Messere Nicola – Messina Dorel – Mezzanotte Giovanna – Miele Alessandro, violinista – Miele Angelo – Miele Maria – Minicucci Anna – Minotti Cinzia, cantante e rappresentante degli “Alberi Sonori” – Moffa Angelica – Moffa Marialuisa – Moffa Spedino Giuseppe, musicista – Montano Francesco – Morcone Manuela – Morra Roberto – Morrone Paola – Mucciaccio Antonella – Mucci Annamaria – Mucci Aurora – Musacchio Michela, oncolologa Ospedale Cardarelli – Musenga Christian, ortopedico e musicista – Muzio Lello – Neri Livia – Nocera Fabrizio, fotografo e archivista – Notaro Gianfranco – Oliva Gianni, Prof. Ordinario di Letteratura italiana Università “D’Annunzio” di Chieti-Pescara – Oriente Claudio – Orrera Nino – Orsini Baldini Michele, regista teatrale –  Ortis Angela – Padovano Federica – Panico Angela – Paolucci Andrea, Compagnia del Teatro dell’Argine – Palladino Gilda – Palladino Laura – Palladino Luigi – Palladino Tiziano, mandolinista – Pallotta Alessia – Palmieri Antonella – Palomba Laura, ufficio stampa ANIEM – Paolisso Gianluca, regista teatrale – Papa Jula – Parisi Lucilla – Pasquale Antonella – Passeri Daniele, light designer – Pavone Francesca – Pavone Luigi – Pavone Mariangela – Pazzini Chiara, PigrecoDelta distribuzione teatrale – Percussioni Ketoniche, ensamble musicale – Perrotta Luciano, docente e artista – Persichilli Giuliana – Pesce Andrea – Petrarca Massimo, imprenditore – Petrecca Sonia – Petrella Laura – Petrella Luigi – Petrella Paola – Petrucci Giusi – Pietrangelo Lucilla – Pilla Federico – Pilla Niccolo – Pinelli Elena – Pinelli Jessica – Pirosanto Roberta – Pistagni Roberta – Pizzi Fulvia – Pizzoglio Massimo – Poggi Daniela – Policella Filomena – Policella Gabriela – Policella Gabriella – Polvere Antonia – Pomperi Mario, fotografo – Porcarelli Donato, libraio – Pota Libera – Prezioso Federica – Proietti Pannunzi Emiliano – Raia Paolo, dirigente E.ON – Ramacciato Franco – Ramacciato Milena – Ramanzini Chiara – Rampino Antonio – Ranallo Loredana – Reale Alvia, attrice – Reale Rossella – Recchia Clotilde, PigrecoDelta distribuzione teatrale – Riccardi Michael – Ricciardi Riccardo – Ricci Luca, direttore artistico Kilowatt Festival (San Sepolcro) – Ricciuto Marina – Ricciuto Michele – Riserva Moac, gruppo musicale – Ritota Olimpio – Roccia Michele – Romana Raffi Francesca – Rosa Domenico – Rossi Laura – Rossi Michele – Ruggieri Antonio, giornalista, direttore de “il Bene Comune” – Ruggieri Giovanni – Ruocco Gianmario – Russo Antonio – Russo Debora – Russo Fabrizio – Ruta Angela – Ruta Fiammetta – Rutigliano Oreste, storico del paesaggio – Saavedra Manfredi – Sabato Daniele – Sabato Davide – Sabelli Adele – Sabelli Daniela, avvocato – Sabelli Eva – Sabelli Pasquale – Sabelli Roberto – Sabetta Renata – Sacco Davide – Sala Maura – Saliola Angelica – Sammartino Valeria – Sanna Irene – Santamaria Alessio – Santoro Valentina – Sarandrea Maria Grazia – Sardella Nicola – Savatonio Serena – Scafetta Valeria – Scardia Irene – Scarpone Chiara – Scacchia Franca – Scasserra Michele – Schinocca Simone, Fondatore e Direttore Artistico di Tedacà – Scianitti Francesca, Comunicazione INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Roma) – Scioli Antonio – Scocca Fabio – Scrivo Nicoletta – Segreteria regionale CGIL Molise – Serpieri Chiara – Seveso Stefano – Sgarbi Vittorio, critico d’arte – Siconolfi Iole – Simonelli Costantino – Simone Pierdomenico – Sorella Lucia – Sottile Caterina – Spallone Gianni – Spallone Pina – Spidalieri Francesca – Spina Gianmaria, Sound Engineer, Boiano – Spina Piermarino –  Statuti Ludovica – Stefanucci Antonella, attrice – Sticca Dina – Stumpoi Marcella – Sulmona Francesco – Tabasso Carlo – Tarascio Claudia – Tassinari Renata – TeatroSocial Ariston – Tesconi Roberto, attore – Tiberi Laura – Timpano Daniele – Tomaro Stefania, avvocato – Tomassone Antonio – Tosetto Vincenzo, attore – Tosi Matteo, attore – Tozzi Stefania – Turchi Pierluigi – Uliano Michela – Ursino Tiziana – Valente Franco – Valerio Fabiola – Vanga Alessandra – Varaschin Antonella – Vardoni Antonella – Varrone Antonio, Direttore Ass. Industriali del Molise – Venditti Gianluca – Veneri Elena – Venuti Michele – Vercillo Martino Ida – Vicedomini Giovanni – Viglione Francesca – Villa Imma, attrice – Viola Marianna – Vitolo Massimiliano – Vitullo Piermario – Volpicelli Silvia – Zeoli Filomena – Ziccardi Laura – Zimotti Gennaro – Zinna Riccardo – Zita Andrea, Comunicazione, direzione artistica Brickout Club (Campobasso)

15 Comments

  • Alessio Vitale Reply

    19 aprile 2017 at 11:08

    SAVE THE LOTO!!!

  • Elena Reply

    19 aprile 2017 at 12:07

    La cultura è il nutrimento della vita, della vita di TUTTI NOI ed il Teatro ne è parte essenziale. Quindi, aiutare il Teatro LOTO è un dovere e non un’ opinione o una scelta.

  • Pio BARTOLOMEO Reply

    19 aprile 2017 at 15:49

    Il nostro disinteresse si sta ritrovando contro noi stessi. Le deleghe che rilasciamo in bianco a questa classe dirigente cialtrona e collusa, vanno solo a detrimento del futuro dei nostri figli. Rialziamo il capo. Nessuna paura

  • Giovanni Mancinone Reply

    19 aprile 2017 at 17:55

    Piena adesione all’appello. Salviamo l’esperienza del Loto. Sono in prima fila. Organizziamo un presidio.

  • Paola Reply

    19 aprile 2017 at 18:40

    Non si chiudono teatri e biblioteche dove c’è civiltà. Siamo tanto stufi di dover elemosinare cultura! 🙁

  • claudio botosso Reply

    19 aprile 2017 at 20:19

    Ultimamente ho lavorato come attore per la Compagnia del Loto nello spettacolo La locandiera per la regia di Sabelli. Un giovane attore della compagnia mi ha confidato che se non ci fosse stato il teatro del Loto che gli ha dato l’opportunità e la fiducia per intraprendere la carriera d’attore, molto probabilmente la sua vita di ragazzo di provincia si sarebbe consumata sulle panchine dei giardini pubblici della città tra i tossicodipendenti. A me è sufficiente una testimonianza come questa per riconoscere l’importanza del teatro del Loto. Claudio Botosso

  • Aurelia Angela Elisabetta Colacicchi Reply

    19 aprile 2017 at 20:22

    La cultura è l’unica vera arma di difesa da offrire alle nuove generazioni perché crescano nella consapevolezza. Aiutare il Teatro significa anche aiutare noi stessi e i nostri figli.

  • Giancarlo giovannitti Reply

    19 aprile 2017 at 20:49

    Raffinato strumento di comunicazione e diffusione dei valori culturali magistralmente condotto. Errato trascurarne le sorti. Le forme di trascuratezza politica in questo caso non generano sonnolenza socio -culturale e offrono un ulteriore contributo allo spopolamento segnando con forte segno di negatività un territorio che anzi, dovrebbe cercare il proprio riscatto partendo dallie esistenti strutture.

  • ANNAMARIA CACCHIONE Reply

    20 aprile 2017 at 17:22

    #sostengoLoto

  • Sara Salmeri Reply

    20 aprile 2017 at 18:24

    Sostengoiloto

  • Maria Teresa Mangione Reply

    21 aprile 2017 at 18:02

    Sostengo il Loto

  • Laura Di Leo Reply

    27 aprile 2017 at 20:56

    Salviamo il loto

  • Renato testa Reply

    3 maggio 2017 at 13:49

    Loto è !

  • Roberto Dionisi Reply

    4 maggio 2017 at 13:19

    Pieno sostegno al Loto

  • Annunziata di Niro Reply

    9 maggio 2017 at 16:14

    Non è possibile che ce lo perdiamo!!! Non è possibile che ce lo facciano perdere!!!
    FORZA LOTO, cioè, FORZA TUTTI NOI!!!
    ANNUNZIATA (MARIA GRAZIA) di NIRO

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password