Per la libertà di Ocalan e contro l’aggressione turca ad Afrin

articolo 2

di UIKI Onlus

Il popolo curdo sta attraversando una situazione drammatica. Dopo il presunto golpe, Erdogan ha riempito le galere di oppositori tra cui migliaia di curdi, compresi sindaci e deputati HDP anche i due co-presidenti Selahattin Demirtaş e Figen Yüksekdağ. Mentre continua l’escalation turca con l’aggressione militare al Cantone di Afrin in Siria. La guerra perpetrata dal regime turco contro il popolo curdo portatore di istanze di pace e giustizia, pone oltremodo la preoccupazione sulle sorti del leader Ocalan di cui non si hanno più notizie da due anni. A Strasburgo davanti la sede del Consiglio di Europa, è in corso da mesi un presidio del movimento curdo, che culminerà con una grande manifestazione a Strasburgo il 17 febbraio, in occasione del 19° anniversario dell’intrigo internazionale che consegnò il leader Ocalan nelle mani della Turchia.

In contemporanea della Marcia a Strasburgo manifesteremo insieme alla comunità curda a Roma. Sarà l’occasione per mostrare ancora una volta al mondo quanto l’Italia sia vicina al popolo curdo e non dimentichi le responsabilità del governo italiano quando Ocalan giunse in Italia per chiedere asilo politico, soprattutto per rinnovare l’attenzione e l’impegno nella ricerca di una soluzione pacifica per quel popolo perseguitato. Alla manifestazione hanno aderito molte organizzazioni, tra cui i Comuni di Napoli e Palermo,  l’ARCI, la FIOM, i movimenti NO TAV e NO TAP, i COBAS, la FLC CGIL, i Giuristi democratici e centinaia di altre organizzazioni e singoli come il collettivo di scrittori WU MING. Arriveranno a Roma decine di pullman da molte città: Torino, Milano, Napoli, Bologna, Firenze, Bari, Catania, solo per citarne alcune.  L’appuntamento è sabato 17 febbraio alle ore 14 a piazza dell’Esquilino per il corteo che arriverà fino a piazza Venezia.

Ocalan deve tornare libero, per contribuire a riaprire il dialogo di pace e realizzare una condizione giusta e duratura per il popolo curdo e per tutti i popoli della regione mediorientale. UIKI Onlus, Comunità Curda in Italia, Rete Kurdistan Italia. Appello con tutte le adesioni: Manifestazione nazionale del 17 febbraio a Roma Fermare le bombe turche su Afrin-Rojava – Libertà per Öcalan e le/i prigionieri politici – Pace e Giustizia per il Kurdistan.

Facebook Event
https://www.facebook.com/events/839904992883001/

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password