Tombe di lavoratori all’Altare della Patria e al Pantheon

altare-della-patria-rom

di Domenico Lanciano

La proposta choc dell’Università delle Generazioni

L’Università delle Generazioni, in occasione della 73ma Festa della Repubblica Italiana del 2 giugno 2019, ha riflettuto sul fatto che, per contribuire all’indispensabile processo di piena realizzazione della nostra giovane democrazia, siano necessarie delle integrazioni anche simboliche a quelle già in uso. Ad esempio, sarebbe utile che, in Roma capitale d’Italia, due tombe di lavoratori (un uomo ed una donna) affianchino il Milite Ignoto all’Altare della Patria e che altre due tombe di lavoratori (sempre un uomo ed una donna), di cui una appartenente al mondo dell’immigrazione, siano collocate nel Pantheon, dove alloggiano le spoglie dei re Savoia Vittorio Emanuele II, Umberto I e la regina Margherita.

Tale completamento anche simbolico si renderebbe necessario poiché uno Stato è formato sì da regnanti e governanti ma anche dall’immensa platea dei lavoratori che costituisce l’ossatura della Nazione nella sua più autentica identità.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password