Un successo la seconda edizione del premio “Molisano Ostinato e Contrario”

invito molisano

In una sala gremita in ogni ordine di posto, si è svolta ieri sera 30 gennaio presso il Blue Note di Ripalimosani, la seconda edizione del premio “MOLISANO OSTINATO E CONTRARIO”.

Quasi 200 le persone che, dalle ore 19.30 sono confluite per partecipare alla serata, organizzata dall’Associazione Culturale Il Bene Comune, durante la quale sono state premiate tre associazioni che si sono particolarmente distinte per il loro ostinato impegno civile: la Caritas diocesana di Campobasso-Bojano che con l’ottima gestione della “Casa degli Angeli” educa tutti gli uomini di buona volontà a restare “umani, l’Associazione Falco di Bojano per l’opera che svolge con passione a tutela dell’ambiente, l’Associazione La Terra perché con “cammina, Molise” ha saputo indicare l’itinerario da percorrere all’intera nostra comunità. Premiata anche la “Banda della Masciona” per il contributo dato al rinnovamento del linguaggio artistico e per il carattere innovativo del format che li ha resi molto conosciuti tra gli amanti e, non solo, delle web series.

Il premio principale, una scultura realizzata appositamente dal maestro Mario Serra, per “Il Molisano Ostinato e Contrario” è stato conferito a Lucio Pastore, medico isernino, portavoce del forum per la difesa della sanità pubblica, che per tutto il 2015 ha portato avanti strenuamente una indispensabile battaglia contro il piano operativo del governo regionale che ne prevede lo smantellamento. Durante la serata, il numeroso pubblico ha dimostrato di apprezzare tutte le esibizioni che si sono susseguite sul palco: Aldo Gioia, Giulio Maroncelli, Domenico Florio e Barbara Petti hanno dato vita a degli intensi momenti di teatro così come molto coinvolgenti sono state le coreografie di Laura Franchi dell’Accademia Arte e Balletto e dei maestri di tango argentino Dina Del Gaiso e Michele Colacicco, della scuola Open Arts di Campobasso. L’intrattenimento musicale, impeccabile, a cura di Michele Perniola & Queens Band, Antonello Carozza, Pippo Venditti & The Marta York Band, ha accompagnato la serata condotta dalla bravissima Mary Jo.

Un’edizione di grande successo, come dimostrato dalla soddisfazione generale dei partecipanti, in forte aumento rispetto allo scorso anno e che testimonia l’attenzione crescente di una parte della nostra comunità nei confronti di tematiche fondamentali per il presente ed il futuro prossimo del territorio regionale.
Ci aspetta un 2016 di lotta e di proposta, noi saremo vigili per scegliere quello o quella che sarà il “Il Molisano ostinato e contrario” della terza edizione di un premio al quale teniamo particolarmente.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password