Lettera aperta al Presidente della Provincia di Campobasso

Palazzo-Magno-879x660

di Associazione Falco

Gent.mo Sig. Presidente, abbiamo avuto più volte e in diverse occasioni il piacere di incontrarla al fine di trovare una risoluzione all’annosa problematica che riguarda il tratto viario, di competenza di codesta Provincia, che collega Bojano alla Borgata di Monteverde di Bojano “Passerella pedo-ciclabile Rio Bottone e messa in sicurezza del percorso pedonale e ciclabile lungo la S.P. 49 “Bojano – Baranello”. Nelle circostanze è stata posta in evidenza l’estrema pericolosità della strada in questione in particolare per pedoni e ciclisti, che di sovente la percorrono.

Nell’incontro avvenuto con il Direttivo di questa Associazione, a fine primavera 2017, presso la sede di codesta provincia, alla presenza della S.V., con personale tecnico della provincia e della regione e i Sindaci di Bojano e di Spinete, fu stabilito che l’opera relativa alla passerella pedo/ciclabile, si sarebbe realizzata in quanto vi erano già i fondi disponibili, mancava solo il parere favorevole della Regione Molise. Detto parere giungeva, ampiamente favorevole, con la nota nr. 82148 del 13/07/2017 della Regione Molise – IV Dipartimento Governo del territorio, mobilità e risorse naturali, con il seguente oggetto: “Progetto della passerella pedona lungo la S.P. 49 Bojano – Baranello. Riscontro a comunicazione prot. nr. 12859/2017. Rilascio parere.

A seguito del parere favorevole della Regione Molise, ci fu comunicato per via informale che la Provincia aveva reperito ulteriori fondi per realizzare il nuovo progetto e partire con i lavori nella primavera del 2018. Atteso, il mancato inizio dei lavori, questo sodalizio ha chiesto in data 29/03/2018 con prot. nr. 33/2018 e in data 07/06/2018 con prot. nr. 45/2018 un ulteriore incontro per avere contezza di quanto stabilito. Si precisa che a tutt’oggi ancora non si intravede una risoluzione concreta della problematica, nonostante la disponibilità dei fondi.

È opportuno precisare, inoltre, che nell’occasione dell’incontro avutosi nella primavera del 2017 fu riferito anche che era stato già appaltato il tratto di pista ciclabile dallo svincolo SS17 al ponte di Rio Bottone e che i lavori sarebbero iniziati di lì a breve. Anche questo non è stato ancora realizzato. La nostra libera Associazione è un Sodalizio portatore di interessi diffusi, la sua azione (attuata esclusivamente in attività di volontariato) è diretta meramente alla realizzazione di interessi collettivi, a maggior ragione quando riguardano la sicurezza dei cittadini.

Siffatto interesse per le opere in parola è dettato solo dalla concreta situazione di disagio e di pericolo che incombe sulla collettività e non si capisce come mai chi si dovrebbe interessare del bene comune non lo faccia con la dovuta solerzia in particolar modo a riguardo di situazioni come quelle sopra descritte. Si spera nel dovuto buon senso e nella auspicabile sensibilità civica di chi se ne deve occupare con i migliori auspici di un futuro migliore, significando che siffatta situazione va avanti da circa un decennio.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password