Vittoria per gli studenti ma non è che il primo passo

manifestazione-studenti-770x48

di Uds Molise

Gli studenti si sono mobilitati a Termoli, Bojano e Campobasso. Dopo l’attivazione di percorsi di consultazione reale con gli studenti, che hanno permesso da un lato di far emergere le problematiche che le studentesse e gli studenti vivono nei nostri istituti e nelle nostre città, dall’altro di costruire dei piani di proposta forte.

In seguito alla mobilitazione la rappresentanza studentesca di Campobasso ha consegnato al Presidente della Provincia di Campobasso e all’Assessore alla pubblica istruzione del comune capoluogo, la richiesta per la strutturazione di commissione permanente e partecipata dagli studenti per la riscrittura della Legge Regionale sul Diritto allo Studio.

Nonostante l’assenza dell’assessore regionale all’istruzione, gli studenti e la rappresentanza ottengono un tavolo provinciale permanente sui temi emersi: diritto allo studio, mobilità e trasporti, edilizia scolastica. Non è che il primo passo verso la riscrittura della Legge Regionale, l’Onda D’Urto è arrivata anche in Molise!

Gli studenti che nelle tre piazze molisane si sono mobilitati, lo hanno fatto con idee ben precise: un alternativa partecipata di scuola e società. È riduttivo, da parte della stampa, racchiudere tutti i processi di consultazione avviati nelle scuole –  attraverso i quali gli studenti hanno ottenuto un tavolo provinciale sul diritto allo studio, l’edilizia scolastica e la mobilità –  parlando esclusivamente di “sicurezza ed edilizia”. Il processo di consultazione con gli studenti è un percorso molto più ampio, che ha fatto emergere numerosissimi temi e necessità, argomento dell’incontro con Battista.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password