Il disastro della sanità molisana al di là del Decreto Balduzzi

Forum-sanità-molise-tar-e1511994639459

di Lucio Pastore

Poiché sento ancora parlare della Balduzzi come causa dello sfascio della sanità molisana, voglio precisare che mentre chiude la neurochirurgia a Campobasso, questa permane e si espande con posti letto pubblici presso la Neuromed. Nel Molise nonostante la Balduzzi ci sono tre chirurgie vascolari( presso il Cardarelli, Cattolica, Neuromed) quando non potrebbe essercene neppure una. A Villa Maria è ubicata una geriatria con posti pubblici ed anche questa non potrebbe esserci in base al decreto Balduzzi.

Questo per dire che questo decreto è indicativo e non prescrittivo. Le decisioni sono prese in rapporto ad interessi politici e clientelari.

Ora assistiamo ad una levata di scudi da parte di tutti quei soggetti politici che negli anni hanno distrutto la sanità pubblica per favorire l’espansione dei privati convenzionati e trasformare gran parte del fondo sanitario in profitto per i privati.

Sono quegli stessi soggetti politici che hanno determinato pronto soccorsi intasati, pazienti buttati su lettighe in attesa di un posto letto per giorni, tempi di attesa biblici per prestazioni e ricoveri, mancanza di personale ed un debito sempre presente dopo 12 anni di commissariamento che ci obbliga a pagare tasse più alte.

È sconvolgente vederli come verginelle che si sbracciano in difesa della sanità pubblica che hanno distrutto. Sono verginelle dopo aver fornicato a man bassa per anni ed ora pretendono che il colpevole sia Giustini che sta qui da solo sette mesi.

È fondamentale procedere all’analisi dell’origine del debito sanitario e del perché permane dopo 12 anni di commissariamento. Questo per vedere quante verginelle sono davvero tali ed anche per comprendere la strada per uscire da questo sfascio senza arrivare a privatizzare un bene comune e perdere il diritto alla salute.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password