Trentun anni fa, l’ho vissuta così…

di Francesco Vitale

Ci sono momenti della vita che restano fermi, indelebili nella memoria di ciascuno, come una fotografia, un quadro, una scultura. Ci sono poi attimi che sono universalmente condivisi e tutti sappiamo esattamente dov’eravamo e cosa stessimo facendo in quell’istante. Vale per il 9 luglio 2006 il giorno in cui l’Italia di Lippi vinse il mondiale di Germania. Vale per l’11 settembre 2001: chi non ricorda ogni attimo dell’attacco alle torri gemelle? Per me vale anche per il 9 novembre 1989!

Avevo poco più di otto anni e quella sera ero davanti alla televisione, seduto a terra, come spesso mi piaceva fare. Il telegiornale passava le immagini di migliaia di persone per le strade di Berlino: pronti a forzare i checkpoint. Ricordo la sensazione di incredulità e l’energia positiva che quelle immagini mi restituivano: forse per riflesso dalle espressioni stupite dei miei genitori o forse per l’energia delle parole dei corrispondenti TV, ma non posso dimenticare la commozione istintiva.
Solo negli anni e nei decenni successivi ho compreso davvero la portata storica di quegli eventi, ma l’emozione l’ho vissuta davvero!

Sono passati trentuno anni da quei momenti convulsi, attimi che avrebbero dovuto cambiare il mondo e regalare pace, armonia e benessere all’umanità… ma così non è stato. Dopo quel novembre 1989 c’è stata la guerra dei Balcani, l’Uganda e la Somalia, l’Afganistan e l’Iraq, La Siria e tanti altri, troppi, conflitti che fanno di questo mondo un posto decisamente migliorabile.
Che questo anniversario possa ridarci l’emozione di quel giorno, quel desiderio di pace e di libertà di cui c’è tanto bisogno…

Francesco Vitale55 Posts

È nato a Campobasso nel 1981. Laureato in Giurisprudenza, è Consulente Finanziario dal 2006 e abilitato all’esercizio della professione forense dal 2008. Opera nel settore culturale sin da giovanissimo con la compagnia teatrale “Maschere Nude - Amici del teatro Pirandelliano” e dal 2012 si occupa di produzioni teatrali e cinematografiche con INCAS Produzioni, fondata con William Mussini e Roberto Faccenda. È autore del libro “Ciak in Molise” (ed. Gump, 2020), in cui affronta il tema delle potenzialità del settore cinematografico in Molise.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password