La Battaglia delle Forche Caudine nel nuovo disco di Vittorio Sabelli

di Francesco Montano, fotografia di Maria Fanti

Musicista eclettico, è stato il primo a inserire il clarinetto nella musica metal. È sotto
contratto per l’etichetta francese Antiq, molto attenta a produzioni discografiche di stampo storico.

Dawn of a Dark Age è un progetto dell’agnonese Vittorio Sabelli, nato nel 2014 con l’intento di fondere uno strumento classico come il clarinetto con il Black Metal. Il Black Metal è un genere musicale che incorpora strumenti tradizionali e melodie popolari a seconda del posto in cui viene suonato.

Dopo un primo periodo (2014-2017) dedicato alla saga degli Elementi (il V volume Spirit/Mysteres è dedicato alla manifestazione del Corpus Domini di Campobasso), dal 2019 Dawn of a Dark Age è orientato sulla storia dei popoli italici, con particolare riferimento ai Sanniti.

Il primo disco di questa nuova saga è uscito nel 2020 per l’etichetta francese Antiq ed è intitolato “La Tavola Osca”.

Il secondo volume uscirà sempre per Antiq il 24 settembre 2021 ed è disponibile sulla pagina Bandcamp della band. Sarà disponibile anche un’edizione limitata a 99 copie confezionata a mano e autografata con materiale extra.

Su youtube è possibile ascoltare un estratto dell’ultimo disco, che è composto e arrangiato come un’opera Black Metal in due atti e 19 scene, con voce narrante e 12 musicisti presenti.

La copertina è opera dell’artista francese Joanna Maeyens.

 

Francesco Montano90 Posts

Nato a Campobasso nel 1984, laurea in Antropologia Culturale alla Sapienza. Collaboratore dal 2015. Ricerche a Lima, Roma e Campobasso. Pubblicazione relativa alla ricerca a Roma per la prevenzione e lo studio dei fenomeni di aggressività e bullismo: “la visione dei mondi nell’infanzia: rappresentazioni sociali bambine correlate alla costruzione della salute”; dal titolo: Narrazioni dall’infanzia su salute, corpo e amicizia. Ricerche etnografiche in tre scuole romane. Progetto realizzato grazie al contributo economico dell’istituto Montecelio, agenzia regionale per la comunicazione e la formazione; publicato a Roma nel 2009. Presentazione relativa alla ricerca a Lima: “Ananias: lotta all’abbandono scolastico mediante un programma di diagnosi e rieducazione per bambini/e con problemi di apprendimento”, realizzato dal CIES, in collaborazione con l’associazione peruviana Amigos de Villa, dipartimento di storia, culture, religioni – università degli studi di Roma “La Sapienza” e cofinanziato dal ministero Affari Esteri – DGCS e dalla regione Lazio. Roma 2012.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password