“Io sono San Giuseppe”: apre la mostra

di Francesco Vitale

La Cooperativa Sociale “Il sentiero” invita i cittadini termolesi a partecipare alla mostra “Io sono Giuseppe – Sposo, Padre e Custode”, che si terrà nella Casa Museo Stephanus – Palazzo Vescovile in Piazza Duomo.

Alle opere pittoriche “Il sogno di San Giuseppe”, si affianca l’esposizione di pannelli che costituiscono gli altari dedicati al Santo: un percorso che è parte dell’attività di conoscenza e valorizzazione delle tradizioni locali promossa dal progetto “Teatrando, l’educazione in scena”, al quale partecipano numerosi bambini della cittadina adriatica.

La mostra sarà aperta fino al 26 marzo nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 9.30 alle 12.30 e il mercoledì, il venerdì, il sabato e la domenica dalle 16.30 alle 19.30.

L’obiettivo è di  valorizzare la tradizione della cittadina adriatica di allestire gli altari in onore di San Giuseppe.

Questa tradizione è molto diffusa in diversi centri del Basso Molise, così come il culto per il Santo. In molti paesi della regione è viva la consuetudine di onorare il 19 marzo con un pranzo composto da tredici portate, al quale prendono parte tre persone che rappresentano la Sacra Famiglia. Nell’alveo di questa tradizione anche la “mensa fraterna” di Guardialfiera, raccontata da Francesco Jovine nel suo “Viaggio in Molise”. Alcune di queste attività sono state sospese o hanno visto una modifica sostanziale negli ultimi anni, a causa delle prescrizioni volte a combattere il Covid 19, ma è necessario riscoprire i valori che sono alla base della devozione per San Giuseppe e che da sempre animano lo spirito di fratellanza nei nostri paesi.

Francesco Vitale80 Posts

È nato a Campobasso nel 1981. Laureato in Giurisprudenza, è Consulente Finanziario dal 2006 e abilitato all’esercizio della professione forense dal 2008. Opera nel settore culturale sin da giovanissimo con la compagnia teatrale “Maschere Nude - Amici del teatro Pirandelliano” e dal 2012 si occupa di produzioni teatrali e cinematografiche con INCAS Produzioni, fondata con William Mussini e Roberto Faccenda. È autore del libro “Ciak in Molise” (ed. Gump, 2020), in cui affronta il tema delle potenzialità del settore cinematografico in Molise.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password