Cento anni per riflettere

di Francesco Montano
La prossima settimana si terrà a Campobasso la manifestazione “1922-2022 cento anni per riflettere”, nell’ambito della quale andrà in scena il monologo teatrale “Il duce ha sempre ragione!”.
Lo spettacolo racconta la storia di un giovane degli anni Quaranta attraverso la cui narrazione riprendono vita alcuni personaggi chiave della sua vita e dell’Italia dell’epoca. Il fascismo viene raccontato dal punto di vista di una famiglia della provincia italiana e si intrecciano nelle vicende private le questioni della storia universale, dalla marcia su Roma alla nascita dell’impero, dalle vergognose leggi razziali del 1938 alla seconda guerra mondiale. Una pièce ironica e pungente che lascia spazio in diversi momenti alla tenerezza del rapporto fra genitori e figli, anche quando la relazione di sangue viene messa in discussione dalla netta differenza di vedute politiche.
Il monologo vede in scena l’attore Francesco Vitale, impegnato nell’interpretare quindici personaggi, sotto la regia precisa e ricercata di Gianni Manusacchio. “Il duce ha sempre ragione!” fu scritto nel 2012 da Roberto Colella, Gianni Manusacchio e Stefano Fregni e, dopo aver debuttato al Teatro del Loto di Ferrazzano dieci anni fa, ha fatto un lungo tour nazionale, con oltre cinquanta repliche anche e soprattutto per le scuole.
La manifestazione nel suo complesso prevede l’apertura l’8 novembre alle 19.30 al Circolo Sannitico e, a seguire, sarà inaugurata la mostra fotografica “People have the power” curata da Michele Montano presso il Gran Caffè Lupacchioli.
Il giorno 9 e il giorno 10 alle ore 11.00 lo spettacolo sarà riservato ai ragazzi delle scuole e sarà replicato nei due giorni in serale per il pubblico alle 21.00.
Inoltre alle 17.30 il giorno 9 novembre un incontro-dibattito, moderato dalla giornalista Maria Grazia Fascitelli, vedrà come protagonisti gli studiosi Roberto Colella, Michele Colabella e Fabrizio Nocera per parlare del fascismo, dell’antifascismo e del post-fascismo in Molise.
A dare ancora più fascino alla manifestazione un laboratorio di fumetto per ragazzi sul tema dei diritti negati curato da Giovanni De Micheli il giorno 10 novembre alle ore 17.30 nella sede di Spazio Sfuso, sempre in piazza Pepe.
Diversi eventi per riflettere e non dimenticate quanto accaduto… “Perché le dittature sono passati ancora presenti nell’animo europeo”.

Francesco Montano127 Posts

Nato a Campobasso nel 1984, laurea in Antropologia Culturale alla Sapienza. Collaboratore dal 2015. Ricerche a Lima, Roma e Campobasso. Pubblicazione relativa alla ricerca a Roma per la prevenzione e lo studio dei fenomeni di aggressività e bullismo: “la visione dei mondi nell’infanzia: rappresentazioni sociali bambine correlate alla costruzione della salute”; dal titolo: Narrazioni dall’infanzia su salute, corpo e amicizia. Ricerche etnografiche in tre scuole romane. Progetto realizzato grazie al contributo economico dell’istituto Montecelio, agenzia regionale per la comunicazione e la formazione; publicato a Roma nel 2009. Presentazione relativa alla ricerca a Lima: “Ananias: lotta all’abbandono scolastico mediante un programma di diagnosi e rieducazione per bambini/e con problemi di apprendimento”, realizzato dal CIES, in collaborazione con l’associazione peruviana Amigos de Villa, dipartimento di storia, culture, religioni – università degli studi di Roma “La Sapienza” e cofinanziato dal ministero Affari Esteri – DGCS e dalla regione Lazio. Roma 2012.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password