I pastori di D’Annunzio e i braccianti di Jovine nel Tavoliere entrambi, in epoche diverse

di Francesco Manfredi-Selvaggi Sono 2 migrazioni diverse, avvenute in tempi diversi, la prima, quella dei transennanti è stata sostituita da quella dei mietitori di grano. 2 epopee diverse che hanno…

Continua...

Anche le terre si redimono, con la bonifica costiera non spontaneamente

di Francesco Manfredi-Selvaggi La “redenzione delle terre” fu lo slogan lanciato già alla fine dell’ ‘800, con la legge Serpieri, per promuovere la bonifica del territorio costiero. Da zona improduttiva,…

Continua...

Parco atto I: perimetrazione

di Francesco Manfredi-Selvaggi È questa la prima operazione da fare per dar vita concretamente ad un Parco. Per quello del Matese si è rivelata l’azione di perimetrazione un’elaborazione complessa per…

Continua...

Il cibo, materiale e il patrimonio culturale immateriale

di Francesco Manfredi-Selvaggi La transumanza lo è già e con essa, di conseguenza, l’alimentazione dei pastori. Vediamo in che consiste l’iscrizione nella lista Unesco, i requisiti, le modalità di valorizzazione…

Continua...

Da Altilia a Terravecchia a Tappe

di Francesco Manfredi-Selvaggi In questo percorso costituiscono soste obbligate il tempio di S. Pietro in Cantoni e, più in alto, il cosiddetto Conventino, un piccolo insediamento monastico forse mai completato….

Continua...

Scendere per un tratturo e risalire per l’altro

di Francesco Manfredi-Selvaggi È possibile perché il Castel di Sangro-Lucera e il Celano-Foggia corrono solo nell’Alto Molise quasi paralleli e sono collegati da tratturelli. Una delle zone che appare più…

Continua...

Pagina 1 of 2

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password