Molise, ultimo porto

massimiliano ferrante

di Massimiliano Ferrante da fb

“Nel giro di un istante, i grandi cuori condensano qualche volta, in una sola fitta acutissima, la somma di tutte quelle scialbe sofferenze benevolmente disperse lungo tutta la vita di uomini più deboli.” Questo considerava Melville e, di questo, si è avuta la coscienza più piena quando, ieri sera, gli applausi hanno calato il sipario su uno spettacolo straordinario. Perché, cari miei, senza necessità d’addentrarsi in analisi di critica teatrale, il Moby Dick di Davide Sacco è uno spettacolo straordinario. Ancor di più se, là fuori, infuria la bufera e i fischi del vento, veri e non frutto di finzione scenica, ti costringono a mantenerti forte per paura di cadere in acqua e finire, così, tra le fauci degli squali che infestano il Pacifico.

Achab Sabelli e Ismaele Saurino, in un’atmosfera incredibilmente lisergica, alterata da uno strepitoso Spedino Moffa alla voce, chitarra, fisarmonica, zampogna, gong e qualunque altra cosa gli capiti sotto mano, offrono una performance di rara potenza e intensità, con i lineamenti del volto contratti dallo sforzo e le rughe imperlate di sudore. “Dov’è l’ultimo porto, donde non salperemo mai più? In quale etere estatico naviga il mondo, di cui i più stanchi non si stancano mai?” Io spero che quell’ultimo porto sia qui, in Molise, tra la gente che non si rassegna e che, pur di raggiungere un sogno, combatte contro i propri fantasmi, anche quando questi hanno le sembianze di un mostro impossibile da sconfiggere. Lo spero con tutto il cuore. Auguratevi che il Pequod torni a sfidare le onde, perché questo è un bel navigare.

Fonte: Massimiliano Ferrante facebook

G
M
T
Rileva lingua
Afrikaans
Albanese
Arabo
Armeno
Azero
Basco
Bengalese
Bielorusso
Birmano
Bosniaco
Bulgaro
Catalano
Cebuano
Ceco
Chichewa
Cinese (semp)
Cinese (trad)
Coreano
Creolo Haitiano
Croato
Danese
Ebraico
Esperanto
Estone
Filippino
Finlandese
Francese
Galiziano
Gallese
Georgiano
Giapponese
Giavanese
Greco
Gujarati
Hausa
Hindi
Hmong
Igbo
Indonesiano
Inglese
Irlandese
Islandese
Italiano
Kannada
Kazako
Khmer
Lao
Latino
Lettone
Lituano
Macedone
Malabarese
Malagasy
Malese
Maltese
Maori
Marati
Mongolo
Nepalese
Norvegese
Olandese
Persiano
Polacco
Portoghese
Punjabi
Rumeno
Russo
Serbo
Sesotho
Singalese
Slovacco
Sloveno
Somalo
Spagnolo
Sundanese
Svedese
Swahili
Tagiko
Tailandese
Tamil
Tedesco
Telugu
Turco
Ucraino
Ungherese
Urdu
Usbeco
Vietnamita
Yiddish
Yoruba
Zulu
Afrikaans
Albanese
Arabo
Armeno
Azero
Basco
Bengalese
Bielorusso
Birmano
Bosniaco
Bulgaro
Catalano
Cebuano
Ceco
Chichewa
Cinese (semp)
Cinese (trad)
Coreano
Creolo Haitiano
Croato
Danese
Ebraico
Esperanto
Estone
Filippino
Finlandese
Francese
Galiziano
Gallese
Georgiano
Giapponese
Giavanese
Greco
Gujarati
Hausa
Hindi
Hmong
Igbo
Indonesiano
Inglese
Irlandese
Islandese
Italiano
Kannada
Kazako
Khmer
Lao
Latino
Lettone
Lituano
Macedone
Malabarese
Malagasy
Malese
Maltese
Maori
Marati
Mongolo
Nepalese
Norvegese
Olandese
Persiano
Polacco
Portoghese
Punjabi
Rumeno
Russo
Serbo
Sesotho
Singalese
Slovacco
Sloveno
Somalo
Spagnolo
Sundanese
Svedese
Swahili
Tagiko
Tailandese
Tamil
Tedesco
Telugu
Turco
Ucraino
Ungherese
Urdu
Usbeco
Vietnamita
Yiddish
Yoruba
Zulu
La funzione vocale è limitata a 200 caratteri

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password