Molisani nel mondo

articolo 2

di Associazione Tedeschi

Da Vancuver, dall’Italia e dall’Argentina in riunione a Mar del Plata

In riunione la comunità molisana di Mar del Plata che ha accolto con il Presidente della Casa d’Italia, Raffaele Vitiello, Armando Manzo e Marcelo Carrara ed i principali esponenti delle Associazioni e Federazioni del Molise, Domenico Mainella e Patrizia D’Alena giunti da Frosolone e dal fratello dell’indimenticabile Mario Grieco di Duronia, arrivato da Vancouver in Canada dove è insediato un consistente gruppo di emigranti molisani provenienti da Bagnoli del Trigno, Sepino, Cercemaggiore e altre località della nostra regione. Domenico Mainella, da sempre impegnato nel sociale e nel volontariato, ha voluto condividere con la nostra Associazione il riconoscimento che nel 2012 è stato conferito alla cugina Giuseppina di Frosolone in memoria di Padre Giuseppe Tedeschi per la sua attività umanitaria e di aiuto alle persone bisognose, a conferma della forza dell’esempio di Padre Tedeschi e dei tanti molisani che in silenzio si adoperano per le persone in difficoltà in vari posti del Mondo.

Nel corso degli incontri ci si è soffermati sulla necessità di rilanciare i rapporti con l’Italia e con il Molise, evidenziando la bellissima esperienza di CAMMINA, MOLISE! giunta alla IVª edizione in Argentina in programma il 17 – 18 marzo nella città di LA PLATA, dove opera una bella comunità di Sant’Elia a Pianisi e dove è stato funzionario del Consolato d’Italia Gianni Spina di Cercemaggiore per diversi anni e che, per gli strani scherzi del destino, si trovò, all’atto dell’assunzione con il Ministero degli Esteri nel 1977, come prima sede LA PLATA, e tra i primi fascicoli quello dell’assassinio di un suo corregionale, Padre Giuseppe Tedeschi, avvenuto in quella città il 2 febbraio del 1976. Tra i temi affrontati, nelle riunioni di Mar del Plata, i preparativi per il CAMMINA, MOLISE! del 17 e 18 marzo, così come è stata ricordata la meravigliosa esperienza fatta nell’agosto del 2017 in Molise con una delegazione di poco meno di 120 argentini tornati a camminare nelle loro terre di origine, grazie alla collaborazione stretta con Giovanni Germano e con l’Associazione “La Terra” di Duronia.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password