Iniziative per i diritti umani – l’accoglienza e integrazione

L’accoglienza di natura umanitaria per il rifugiato costituisce la base sulla quale è possibile costruire progetti di integrazione sociale e lavorativa, la politica della CGIL impegnata sul fronte del lavoro, dei suoi diritti  e di tutte le questioni politico-economiche che ruotano attorno ai temi centrali dell’azione sindacale, rappresentati in particolare dalla lotta alla disoccupazione e al conseguente precariato sociale.

La complessa vicenda del precariato sociale che porta con sé tutte le storie di donne e di uomini, di famiglie alla ricerca di una stabilità della propria dimensione socio-economica e lavorativa, è sicuramente un fattore che riguarda gli stessi rifugiati interessati a realizzare un percorso di integrazione nel nostro paese, nonostante la lentezza dei procedimenti amministrativi legati a un elevato numero di vincoli burocratici, la CGIL promuove, invece, un dibattito attivo e dinamico, fatto di proposte pratiche e risolutive schierandosi contro ogni forma di ostacolo sia esso di carattere etnico, razziale e culturale che limiti il pieno sviluppo delle persona umana in tutte le sue formazioni sociali – nel pieno rispetto delle leggi e dei principi della costituzione italiana – un tipo, quindi, di confronto segnato dalla possibilità di creare dei nuovi spazi di cittadinanza.

Nella stessa regione Molise, in questi ultimi mesi, caratterizzata dall’apertura di strutture che ospitano numerose persone provenienti da numerosi paesi, la questione relativa all’ integrazione di coloro che assumono lo status di rifugiato rappresenta un problema da affrontare con intelligenza politica e spirito democratico, nel tessuto sociale molisano le associazioni del terzo settore si prodigano in un’azione di assistenza sociale, educativa e umanitaria funzionale per i gruppi etnici presenti nelle città delle provincie e di Campobasso e Isernia, la CGIL Molise in base alle linee di indirizzo nazionale adeguandole alle problematiche di integrazione locale è impegnata nella costruzione di progetti di inserimento lavorativo a favore dei migranti presenti nella regione.

Un progetto sostenuto da una politica che si caratterizza per una collaborazione assieme a tutte le associazioni e organizzazioni, che impiegano le proprie risorse anche a favore dell’integrazione dei migranti, un’azione di civiltà con cui si vuole sostenere la dignità della persona umana e dei suoi diritti fondamentali.

Gennaro Pignalosa76 Posts

Nato a Torre del Greco nel dicembre 1975. Sociologo di formazione presso l'Università Federico II di Napoli, si è poi specializzato in discipline relative alle politiche e servizi sociali. Si occupa di orientamento universitario presso l'Università del Molise, dove collabora come assistente alla cattedra degli insegnamenti di: Sociologia e Processi di globalizzazione. Dal 2016 collabora con la rivista il Bene Comune. È impegnato in studi e ricerche sull'integrazione sociale, immigrazione e globalizzazione.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password