“OFF 9”: riflessioni e soddisfazione

di Francesco Vitale

Si è conclusa lo scorso sabato 29 gennaio la nona edizione della Rassegna Teatrale di Autori Molisani “OFF”: un evento culturale che è diventato ormai un appuntamento fisso a Campobasso. 
La soddisfazione è tanta, per me in qualità di direttore direttore artistico e per tutti coloro i quali profondono annualmente un significativo impegno per organizzare una manifestazione unica nel suo genere.

Dopo le prime due edizioni del 2013 e del 2014, in cui alcuni operatori culturali molisani avevano deciso di proporre degli spettacoli originali, fuori dalle sedi tradizionali del teatro, INCAS Produzioni ha inteso portare avanti questo progetto e, anno dopo anno, abbiamo scovato, avvicinato, talvolta stimolato alla scrittura oltre trenta autori: evidenza del fatto che in Molise non mancano certo i talenti!

L’edizione 2021, terminata nelle prime settimane del 2022, ha seguito ancora uno volta lo schema dei quattro spettacoli originali, con un evento-spettacolo iniziale che ha coinvolto molti degli autori presenti nelle nove edizioni.
La soddisfazione più grande è stata quella di vedere una grande e crescente risposta del pubblico, per arrivare al tutto esaurito in occasione dell’ultima serata. È evidente che molte persone, pur appassionate del teatro, siano ancora giustamente intimorite dai contagi e quindi evitino situazioni di questo tipo, ma è altrettanto vero che siamo in molti a sentire la necessità di vivere l’arte.

Del resto, a livello governativo non ci sono indicazioni limitanti all’andare a teatro, se non prescrizioni della mascherina FFP2 e la richiesta di Greenpass rafforzato. Nonostante ciò, molti hanno deciso di sospendere o di rinviare le attività: operatori culturali, istituzioni pubbliche, persino i responsabili delle stagioni ufficiali dei teatri. Per noi è stato un errore.

Tutto il settore della cultura ha levato gli scudi nei due anni passati per protestare contro la mortificazione dello spettacolo dal vivo, sostenendo l’importanza ineludibile dell’arte: perché cedere proprio quando le maglie delle previsioni governative si sono allentate? Ovviamente il tutto nel pieno rispetto delle regole, delle prescrizioni e del buon senso.

Per la prima volta, dopo quasi un decennio, la rassegna è stata parzialmente sostenuta anche da contributi regionali, attraverso il bando “Turismo è Cultura”, segno evidente del valore percepito di questa manifestazione.
Noi ringraziamo tutti gli autori, gli interpreti, i musicisti e le maestranze che hanno reso possibile la realizzazione di questa nona edizione della Rassegna “OFF”, ma anche e soprattutto il pubblico che ha voluto dire, nei fatti, che il teatro è vita.

Francesco Vitale80 Posts

È nato a Campobasso nel 1981. Laureato in Giurisprudenza, è Consulente Finanziario dal 2006 e abilitato all’esercizio della professione forense dal 2008. Opera nel settore culturale sin da giovanissimo con la compagnia teatrale “Maschere Nude - Amici del teatro Pirandelliano” e dal 2012 si occupa di produzioni teatrali e cinematografiche con INCAS Produzioni, fondata con William Mussini e Roberto Faccenda. È autore del libro “Ciak in Molise” (ed. Gump, 2020), in cui affronta il tema delle potenzialità del settore cinematografico in Molise.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password