Orchestra Femminile del Mediterraneo a Campobasso

di Francesco Montano, alcune foto di Luigi Scirpoli

Orchestra Femminile del Mediterraneo

Nasce come spazio privilegiato in cui artiste di varie nazionalità condividono l’arte divulgando obiettivi quali la Pace, la Cultura e l’Educazione. Si esibisce in prestigiose società dei concerti ed è chiamata in grandi eventi.

Oltre al repertorio classico mette in atto particolari connubi musicali, collaborando con D. Rea, A. Quarta, D. Nordio, A. Giordano, L. Marzadori. Ha curato produzioni di teatro musicali innovative quali “Ad Auschwitz c’era un’orchestra femminile”, “Rosamara – storie di donne migranti” e “Snaturate – storie di donne in manicomio” Nel 2022 l’OFM è stata invitata nel prestigioso Festival Stradivari di Cremona.

 

Ettore Pagano – violoncello

Ha studiato presso il Conservatorio di Cecilia di Roma. Ha frequentato la Pavia Cello Academy con E. Dindo e l’Accademia W. Stauffer di Cremona. Dal 2013 ad oggi gli è stato assegnato il primo premio assoluto in oltre 40 concorsi nazionali e internazionali.

 

Antonella De Angelis – direttore

Tra le poche direttrici donne italiane si contraddistingue per il talento e l’originalità. Fondatrice dell’OFM. Insignita della Menzione di Merito da Shambadal (Direttore dei Berliner Symphoniker. L’Ambasciatore di Giordania le ha conferito un prestigioso riconoscimento “Ai sensi della più alta considerazione”. È stata insignita di numerosi riconoscimenti e ha diretto numerose orchestre sinfoniche.

                                                                     

Per informazioni sugli eventi organizzati dall’Associazione Amici della Musica Walter De Angelis scrivere a info@amicidellamusicacb.it | amicidellamusicacb@libero.it o consultare il sito dell’Associazione www.amicidellamusicacb.it (per me: collegare con il sito dell’Associazione) o la pagina Facebook.

Francesco Montano190 Posts

Nato a Campobasso nel 1984, laurea in Antropologia Culturale alla Sapienza. Collaboratore dal 2015. Ricerche a Lima, Roma e Campobasso. Pubblicazione relativa alla ricerca a Roma per la prevenzione e lo studio dei fenomeni di aggressività e bullismo: “la visione dei mondi nell’infanzia: rappresentazioni sociali bambine correlate alla costruzione della salute”; dal titolo: Narrazioni dall’infanzia su salute, corpo e amicizia. Ricerche etnografiche in tre scuole romane. Progetto realizzato grazie al contributo economico dell’istituto Montecelio, agenzia regionale per la comunicazione e la formazione; pubblicato a Roma nel 2009. Presentazione relativa alla ricerca a Lima: “Ananias: lotta all’abbandono scolastico mediante un programma di diagnosi e rieducazione per bambini/e con problemi di apprendimento”, realizzato dal CIES, in collaborazione con l’associazione peruviana Amigos de Villa, dipartimento di storia, culture, religioni – università degli studi di Roma “La Sapienza” e cofinanziato dal ministero Affari Esteri – DGCS e dalla regione Lazio. Roma 2012.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password