Sostenere un sogno

attac-italia

Vi è probabilmente capitato di incrociare Attac Italia in qualcuna delle diverse iniziative messe in campo in questi anni dall’associazione

Attac Italia si autodefinisce “movimento di autoeducazione orientata all’azione” e concentra le proprie attività sull’analisi, la comprensione e la critica del modello economico neoliberista e del cosiddetto “pensiero unico del mercato”, al fine di promuovere, a livello globale come a livello locale, una nuova cultura dei diritti dei cittadini fondata sulla consapevolezza e sulla partecipazione diretta.

In questa direzione, l’associazione realizza convegni e seminari, pubblicazioni e università popolari (17 edizioni nazionali e oltre 50 edizioni territoriali), pubblica una rivista gratuita on line (Granello di Sabbia) e promuove e partecipa ad importanti campagne: per il controllo dei movimenti di capitale (Tobin Tax e FTT), per l’acqua e i beni comuni (Forum italiano dei movimenti per l’acqua), contro i trattati di libero scambio (Stop Ttip, Ceta, Tisa), per l’annullamento dei debiti illegittimi (Cadtm Italia), per il superamento dell’Europa monetarista (Maastricht, Amsterdam, Fiscal Compact).

Riusciamo a fare tutto questo grazie a moltissimo impegno volontario e una sobria gestione delle poche risorse economiche che abbiamo a disposizione: Attac Italia è infatti un’associazione totalmente autofinanziata, le cui uniche fonti di sostegno sono l’adesione dei singoli e il 5 per mille. Per questo abbiamo bisogno anche del tuo sostegno. Aderire/sostenere Attac Italia non richiede né un’appartenenza “organica”, né la condivisione in tutto e per tutto di ciò che diciamo o facciamo. Significa più semplicemente dire concretamente “Mi va bene che Attac Italia ci sia e che continui ad esserci”.

Un piccolo segno per un grande sogno. Puoi sostenerci versando la quota di adesione (a partire da 10 euro) sul seguente conto bancario: ATTAC ITALIA – presso Banca Popolare Etica- agenzia di Roma Codice IBAN: IT85 M050 1803 2000 0000 0111 670 Puoi trovare ogni altra informazione sul nostro sito www.italia.attac.org oppure scrivendo a segreteria@attac.org

Fonte: Marco Bersani Attac Italia


0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password