I Couperin, il meraviglioso mondo della musica francese per clavicembalo

di Francesco Montano, foto di Graziana Garzone

Tra i tre Couperin, François merita un’attenzione particolare: le arditezze, le sperimentazioni, le fioriture e gli ornamenti rendono la sua musica oltremodo attraente consegnandoci un mondo di sorprese e di pura poesia. In questo programma l’autore è presentato attraverso una scelta di brani tratti dagli Ordres dei quattro libri di Pièces de Clavecin organizzati per tema, con una lettura lieve e disincantata. A questi si alternano i brani dalla scrittura leggera di Armand-Louis e una Suite di Louis; preziosa testimonianza della raffinata ed elegante musica della Francia del XVII secolo.

 

Andreina Di Girolamo – Clavicembalo

Ha studiato clavicembalo in Italia con Barbara Vignanelli e a Salisburgo, presso il Mozarteum, con Kennet Gilbert. Sin da giovanissima si è esibita come solista e in formazione da camera, proponendo spesso programmi monografici di grande originalità, anche in forma di concerto-spettacolo con danza e recitazione.

In duo con Silvia Rambaldi ha inciso a quattro mani le Sonate di Mozart (Baryton) e le Sonate con basso continuo, rielaborate a due clavicembali, di Domenico Scarlatti (Tactus), con Maxence Larrieu e Carlo De Matola ha inciso un CD per la rivista FALAUT (luglio 2008) con musiche per due flauti e basso continuo di J. J. Quantz, G. Ph. Telemann e C. Ph. E. Bach.

Ha scritto della vita e delle opere dei compositori Corradino D’Agnillo e Franco Paolantonio nella rivista Il Bene Comune (maggio 2009) e con Bernadette Tripodi ha curato l’edizione critica delle opere manoscritte inedite di Franco Paolantonio (Edizioni Setticlavio, Salerno 2019).

È docente di clavicembalo presso il Conservatorio Lorenzo Perosi di Campobasso e, dal 2016 al 2020, ha curato la direzione artistica dell’Associazione della Musica Walter De Angelis.

Nel 2019 l’Associazione Promozione Donna le ha conferito il premio “Donna dell’Anno – Sezione Cultura”.

Francesco Montano90 Posts

Nato a Campobasso nel 1984, laurea in Antropologia Culturale alla Sapienza. Collaboratore dal 2015. Ricerche a Lima, Roma e Campobasso. Pubblicazione relativa alla ricerca a Roma per la prevenzione e lo studio dei fenomeni di aggressività e bullismo: “la visione dei mondi nell’infanzia: rappresentazioni sociali bambine correlate alla costruzione della salute”; dal titolo: Narrazioni dall’infanzia su salute, corpo e amicizia. Ricerche etnografiche in tre scuole romane. Progetto realizzato grazie al contributo economico dell’istituto Montecelio, agenzia regionale per la comunicazione e la formazione; publicato a Roma nel 2009. Presentazione relativa alla ricerca a Lima: “Ananias: lotta all’abbandono scolastico mediante un programma di diagnosi e rieducazione per bambini/e con problemi di apprendimento”, realizzato dal CIES, in collaborazione con l’associazione peruviana Amigos de Villa, dipartimento di storia, culture, religioni – università degli studi di Roma “La Sapienza” e cofinanziato dal ministero Affari Esteri – DGCS e dalla regione Lazio. Roma 2012.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password