2 tratturi gemelli, per un tratto

di Francesco Manfredi-Selvaggi Sono il Castel di Sangro-Lucera e il Celano-Foggia quando attraversano, in maniera appena divergente, l’alto Molise. L’area è la più indicata per incontrare i tratturi in quanto…

Continua...

Un canale aereo porta l’acqua al suo mulino

di Francesco Manfredi-Selvaggi È quello sorretto da archi, una specie di acquedotto romano ad un solo ordine, che è a servizio del mulino Peluso ad Altilia. Non è l’unico nella…

Continua...

Rami secchi nella rete tratturale

di Francesco Manfredi-Selvaggi C’è qualche difficoltà nell’individuare il tracciato dei tratturi, dei quali alcuni, in primis il Celano – Foggia, sono meglio conservati e, quindi, riconoscibili di altri. La leggibilità…

Continua...

Camminare sul tratturo con il passo napoletano

di Francesco Manfredi-Selvaggi Secondo l’antica misura della Scala Napoletana il tracciato tratturale era largo 60 Passi. Anche la lunghezza veniva calcolata in base alla capacità degli esseri viventi, tra i…

Continua...

La seconda vita de “Il tratturo” di Franco Ciampitti

Pubblichiamo la recensione del romanzo IL TRATTURO di Franco Ciampitti, edito da IBC Edizioni, apparsa sulla rivista “Utriculus”, semestrale dell’Ass. Cult. Circolo della Zampogna di Scapoli che ringraziamo per averci…

Continua...

Il tratturo Celano-Codacchi-Foggia

di Francesco Manfredi-Selvaggi Codacchi di Trivento è un punto significativo di questo percorso tratturale perché è un insediamento abitativo sorto sul suolo demaniale. Codacchi spinge a parlare di migrazioni che…

Continua...

Pagina 2 of 4

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password