“Lasciatemi tornare”: si gira a Campobasso

di Francesco Vitale

Il fascino del cinema è sempre forte, non solo per gli addetti ai lavori: molti appassionati sognano di poter vivere un set o, magari, di realizzare un proprio film!
È evidente che si tratta di un’aspettativa di difficile realizzazione perché sono necessarie competenze tecniche ed artistiche, una esperienza specifica e investimenti economici notevoli.
Con il giusto impegno e la dovuta dedizione, però, questo sogno può diventare realtà.
È il caso del film “Lasciatemi tornare”, in queste settimane in lavorazione fra Campobasso e i comuni limitrofi, promosso da Luca Umberto Belnudo e Francesco Pio Di Gregorio.

I due giovanissimi, sceneggiatori e registi del film, hanno una formazione soprattutto in campo teatrale: nonostante non abbiano ancora vent’anni, già da alcuni anni studiano recitazione e hanno dimestichezza con il palcoscenico. Unendo tale esperienza al grande amore per la cinematografia, hanno deciso di dedicarsi alla realizzazione di un vero e proprio film.
Belnudo e Di Gregorio hanno saputo calamitare intorno a sé un gruppo numeroso di attori e tecnici, alcuni professionisti e altri semplicemente appassionati, per creare una ottima squadra impegnata nella lavorazione. Su tutti il direttore della fotografia Gianluca De Rubertis, operatore attento e dalla notevole sensibilità e visione.

Il film ha come protagonisti gli stessi registi e, come detto, è interamente ambientato fra le strade di Campobasso: una commedia con diversi colpi di scena, anche se sulla trama ancora non si hanno informazioni di dettaglio.
Restiamo quindi in trepida attesa di poter vedere questo film made in Molise, presumibilmente in sala nel 2022: una ennesima prova di come la settima arte può radicarsi anche in questo territorio perché c’è voglia di fare, location adeguate e diverse professionalità che aspettano solo un aiuto concreto!

Francesco Vitale55 Posts

È nato a Campobasso nel 1981. Laureato in Giurisprudenza, è Consulente Finanziario dal 2006 e abilitato all’esercizio della professione forense dal 2008. Opera nel settore culturale sin da giovanissimo con la compagnia teatrale “Maschere Nude - Amici del teatro Pirandelliano” e dal 2012 si occupa di produzioni teatrali e cinematografiche con INCAS Produzioni, fondata con William Mussini e Roberto Faccenda. È autore del libro “Ciak in Molise” (ed. Gump, 2020), in cui affronta il tema delle potenzialità del settore cinematografico in Molise.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password