Ripartire da un rinnovata collaborazione tra scuola e università

La necessità di ridurre gli abbandoni ed il prolungamento eccessivo degli studi, e al contempo promuovere la partecipazione attiva degli studenti nell’ambiente scolastico e universitario, impongono al Ministero della Pubblica Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica, di porre in essere un’azione congiunta che vede impegnati scuole e università nella possibilità di realizzare efficaci attività di informazione e di orientamento, anche in relazione alle trasformazioni  esistenti nel mercato del lavoro.

L’orientamento universitario, nelle sue diverse dimensioni (diffusione delle informazioni, formazione, facilitazione delle scelte e sostegno all’inserimento negli ambienti di studio e di lavoro), deve collocarsi nell’ambito delle iniziative di riforma della scuola e dell’università, ovviamente tutto questo richiede una concreta collaborazione tra scuola e università e mondo delle  imprese siano esse pubbliche e private.

Secondo alcuni studi (Calò, 2015), il rapporto tra università e scuola, negli ultimi decenni, si presenta caratterizzato da una profonda separazione, che si sostanzia in un grave “salto” nella continuità dei processi educativi. Questa realtà negativa appare sempre più evidente e, con l’aumento delle iscrizioni all’università, influisce pesantemente sull’alto numero di esiti negativi degli studi universitari, assieme ad altri aspetti, quali la mancanza di aggiornamento disciplinare dei contenuti insegnati e delle modalità didattiche adottate, lo scarso rapporto fra didattica e formazione e fra ricerca e insegnamento.

In altri termini, si rileva una grave incapacità delle istituzioni educative di adeguarsi ai processi di mutamento socio-culturale della società contemporanea, che impedisce, quindi, a queste di fornire un’interpretazione oggettiva della realtà sociale che si sviluppa nelle dinamiche formative e educative.

In base a tale contesto, occorre avviare una ridefinizione nel rapporto tra scuola e università, al fine di realizzare dei processi virtuosi, ciò significa elaborare una riflessione teorica sul problema rappresentato dalla separazione tra scuola e università, e di conseguenza, sperimentare delle soluzioni operative.

Gennaro Pignalosa76 Posts

Nato a Torre del Greco nel dicembre 1975. Sociologo di formazione presso l'Università Federico II di Napoli, si è poi specializzato in discipline relative alle politiche e servizi sociali. Si occupa di orientamento universitario presso l'Università del Molise, dove collabora come assistente alla cattedra degli insegnamenti di: Sociologia e Processi di globalizzazione. Dal 2016 collabora con la rivista il Bene Comune. È impegnato in studi e ricerche sull'integrazione sociale, immigrazione e globalizzazione.

0 Comments

Lascia un commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password